notizie internazionali
24/10/2000
CAMPIONATO ITALIANO CENTRI STORICI 2000
Tutti
Si sono svolti ieri, 22 ottobre 2000, a Siena, i Campionati Italiani Centri Storici 2000.

Lo splendido stadio naturale costituito dalla bellissima Piazza del Campo, dove si corre il mitico palio di Siena, con un rettilineo d'arrivo che la percorreva quasi per metá per concludersi sotto l'imponente Torre del Mangia, ha dato una nota davvero suggestiva all'intera manifestazione.

In questa splendida cornice, molti Turisti si sono girati a guardare, tra gli altri, una bella ragazza che correva con la leggerezza di una gazzella: lo sprint di Sabine Rottenstainer (che ha vinto la gara davanti a Laura Scaravonati e ad una sorprendente Oriana Pfister) é stato magnifico, stilisticamente quasi perfetto.

C'é stata qualche sorpresa in alcune categorie, come la vittoria del bravo portacolori della Forestale Alessio Tenani davanti a Buselli e Rigoni negli assoluti maschili e l'ottima performance di Francesco Avvisati nella 17-20, davanti ai piú quotati Seppi - Martinetto -Sbaraglia - Serini, che normalmente concorrono in una categoria maggiore.

La grande novitá nell'organizzazione di questa gara, era costituita dal fatto che per la prima volta, in una gara nei Centri Storici si é utilizzato Sport-Ident, grazie anche al lavoro di "ingegneria", semplice, ma efficacissimo, ideato da Alberto Alberti ed utilizzato per fissare le stazioni di Sport-Ident ai punti di controllo.

Un grande plauso va all'Atletica Valdelsa e a coloro i quali hanno collaborato all'ottimo svolgimento della manifestazione coinvolgendo anche le realtá locali.

Grande animazione, come ormai ci ha abituati, da parte di Andrea Rinaldi, che, costretto per una volta a "fare un pò il serio" vista la maestosa sobrietá dell'ambiente che ci circondava, ha comunque ben figurato approfittando per comunicare spesso ai Turisti incuriositi cosa stavamo facendo e cosa vuol dire orientamento.

I percorsi, giudicati tecnicamente interessanti e molto divertenti, sono risultati un pò lunghi per lo standard che si intende convenzionalmente per il Park-o anche se, a onor del vero, questo Campionato Italiano é nato come "Campionato Italiano Centri Storici", diverso quindi dalla "disciplina" del Park-o voluta dalla IOF per trovare spazi televisivi. A mio modesto modo di vedere, dovremmo tener distinte queste due specialitá anche perchè il park-o sembra che verrá ufficialmente modificato in Super-sprint e si correrá nei boschi.

La grande esperienza fatta con il Meeting di Venezia dimostra come siano apprezzate questo tipo di gare e, anche se Venezia é certamente unica nel suo genere, altre Cittá d'arte Italiane, e Siena ne é solo un esempio, possono dire la loro in questo senso. Attenderemo comunque qualche delucidazione in piú dalla IOF e successive interpretazioni della nostra Dirigenza Nazionale.



A questo punto non resta altro che darsi appuntamento a Venezia il 12 novembre, ricordando che anche qui si utilizzerá sport-ident.



Bepi Simoni

PARTNER UFFICIALI FISO