NOTIZIA SQUADRA NAZ.

WMTBOC: RELAY, DALLAVALLE CHE BOTTA. SPALLA KO

VILNIUS: Giornata di Staffetta oggi a Vilnius. L'Italia ha chiuso all'8° posto al termine di una buona prova. Il titolo è andato ai favoriti dalla Repubblica Ceca cha hanno battuto Finlandia 1 e Russia 1.

Per gli azzurri una buona partenza per Fabiano Bettega, che ha cambiato 11°, con il passaggio a Riccardo Rossetto, 9° (6° al netto dei doppi team), e in ultima frazione Luca Dallavalle.

Proprio il campione del mondo della Mass Start è stato protagonista di uno sfortunato episodio che lo ha visto scontrarsi con un'altra atleta, la ceca Martina Tichovsa. Dallavalle, ha terminato la prova all' 8° posto, nonostante un guasto meccanico ed una forte contusione alla spalla.   

Per gli italiani si tratta comunque di un ottimo piazzamento, secondo solo al 6° ottenuto ai Mondiali del 2011. Unico rammarico per gli azzurri dovuto al fatto che Dallavalle stava lottando con la Lituania ed avrebbe potuto, nello sprint finale, con traguardo situato nello stesso punto di ieri, ottenere una top 5. 

La cosa importante ora è capire in quali condizioni sia il capitano azzurro in vista della Long. Una giornata di riposo è quello che ci vuole sia per i mezzi, da riparare, e per il fisico degli azzurri.

Gli italiani nel complesso hanno dato segnali di miglioramento su questo tipo di terreno, e ciò fa ben sperare per le prossime prove.

LE SCELTE TECNICHE: Laura Scaravonati spiega le scelte tecniche e tattiche della gara: "Ho pensato di schierare Italia 1 con Fabiano Bettega al lancio visto che ieri nella mass start ha dimostrato di poter fare una gara solida e costante senza lasciarsi influenzare dagli avversari che aveva intorno, Riccardo Rossetto in seconda frazione e Luca Dallavalle in terza. Avendo altre tre forze disponibili, seppur due Junior, ho deciso di inserire per la prima volta Italia 2 con Dante Osti, grande primo frazionista, al lancio seguito da Piero Turra e in terza Simone Bettega. La seconda Staffetta, in caso di problemi nel bosco, avrebbe potuto essere di supporto alla prima".
 

 

CLASSIFICA: 

1
Czech Republic - 1  CZE 2:36:17 1 Stransky Vojtech 54:21 (  6)  
2 Ludvik Vojtech 50:56 (  1) 1:45:17 (  2)
3 Bogar Krystof 51:00 (  1) 2:36:17 (  1)
2
Finland - 1  FIN 2:40:09 1 Haga Andre 53:30 (  3)  
2 Laurila Jussi 51:45 (  2) 1:45:15 (  1)
3 Niemi Pekka 54:54 (  5) 2:40:09 (  2)
3
Russia - 1  RUS 2:40:11 1 Medvedev Grigory 53:21 (  1)  
2 Foliforov Anton 52:24 (  3) 1:45:45 (  3)
3 Gritsan Ruslan 54:26 (  3) 2:40:11 (  3)
4
France  FRA 2:45:53 1 Garde Yoann 54:25 (  7)  
2 Beill Cedric 56:53 (  6) 1:51:18 (  5)
3 Fuchs Baptiste 54:35 (  4) 2:45:53 (  4)
5
Lithuania - 1  LTU 2:46:25 1 Kavaliauskas Regimantas 54:08 (  4)  
2 Dmukauskas Šar┼źnas 1:00:27 (12) 1:54:35 (  9)
3 Maišelis Jonas 51:50 (  2) 2:46:25 (  5)
  Czech Republic - 2  CZE 2:47:13 1 Laciga Radek 53:25 (  2)  
2 Svoboda Jan 57:28 (  8) 1:50:53 (  4)
3 Hradil Jiri 56:20 (  7) 2:47:13 (  6)
6
Denmark  DEN 2:48:34 1 Steinthal Thomas 56:46 (  8)  
2 Nielsen Rasmus Folino 54:37 (  4) 1:51:23 (  6)
3 Soegaard Rasmus 57:11 (  8) 2:48:34 (  7)
7
Austria - 1  AUT 2:53:10 1 Breitschaedel Tobias 58:00 (12)  
2 Waldmann Andreas 57:16 (  7) 1:55:16 (10)
3 Haselsberger Kevin 57:54 (  9) 2:53:10 (  8)
8
Italy - 1  ITA 2:54:47 1 Bettega Fabiano 56:51 (11)  
2 Rossetto Riccardo 57:40 (  9) 1:54:31 (  7)
3 Dallavalle Luca 1:00:16 (11) 2:54:47 (  9)

p.i.